Gianni Borrelli

Coronavirus, Uil Palermo e Uil Fpl Sicilia e Palermo in campo

Coronavirus, Uil Palermo e Uil Fpl Sicilia e Palermo in campo

“Conoscere e prendere atto di tutti i provvedimenti previsti a tutela della salute e della sicurezza delle lavoratrici e dei lavoratori e delle eventuali misure programmate per affrontare l’emergenza coronavirus”.

Cosi Cgil Cisl Uil Palermo con il segretario generale Cgil Enzo Campo, il segretario generale Cisl Palermo Trapani Leonardo La Piana e il coordinatore territoriale Uil Palermo Gianni Borrelli, chiedono un incontro urgente al Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, dopo aver appreso del primo caso di contagio da coronavirus registrato a Palermo.

“L’obiettivo – scrivono – è diffondere le informazioni fondamentali per la prevenzione in tutti i luoghi di lavoro. Riteniamo fondamentale – aggiungono i tre sindacalisti – che il clima non venga esasperato da informazioni fuorvianti e allarmistiche, per questo vogliamo conoscere direttamente dalle istituzioni preposte, tutte le informazioni utili da diffondere fra i nostri lavoratori. Invitiamo i lavoratori alla calma e a seguire tutte le precauzioni che da giorni ci vengono comunicate. Infine, vogliamo ringraziare tutti quegli operatori, sanitari, forze dell’ordine, Protezione civile, personale di porti, aeroporti, ferrovie, di tutti i servizi pubblici e tanti altri che, in un momento di grande disagio sociale, non fanno mancare la loro fondamentale attività che però, auspichiamo possa essere svolta in totale sicurezza con tutte le misure necessarie per evitare il diffondersi del virus”.

In campo anche la Uil Fpl Sicilia e Palermo che a nome di Enzo Tango ha chiesto "un incontro al Prefetto di Palermo per discutere le tematiche in questione e conoscere le varie realtà istituzionali, quali azioni o prescrizioni abbiano posto in essere o comunque intendano realizzare al fine di tutelare al meglio operatori sanitari e cittadini tutti".