Eventi

Accordo Fincantieri-Autorità portuale, Comella e Gerbino: “Finalmente a Palermo si torna a costruire navi, grande occasione di rilancio per tutta la Sicilia”.

Sicilia, 15 Dicembre 2020
Accordo Fincantieri-Autorità portuale, Comella e Gerbino: “Finalmente a Palermo si torna a costruire navi, grande occasione di rilancio per tutta la Sicilia”.

"Dopo tanti anni finalmente a Palermo si torna a costruire navi con la prospettiva di un cantiere a tutto tondo, recuperando la vocazione originale dello stabilimento. Adesso serve però arrivare al risultato finale. Per questo chiediamo un incontro, oltre che all’Autorità portuale, anche a Fincantieri che deve esplicitare il cronoprogramma degli investimenti e ai rappresentanti del governo nazionale e regionale affinché tutti i passaggi vengano posti in essere nel più breve tempo possibile”. Così Enzo Comella e Giovanni Gerbino della Uilm Palermo dopo la firma dell’atto di concessione demaniale in favore di Fincantieri che ha come obiettivo la creazione di uno dei poli navalmeccanici più importanti del Mediterraneo. E aggiungono: “Si devono creare le condizioni per dare risposte alla tenuta occupazionale quando sarà superata l’emergenza sanitaria. Il cantiere navale può essere al centro di un grande rilancio produttivo. Stanno aumentando i traffici via mare, dobbiamo cogliere questa grande occasione per dare risposte non solo alla città ma a tutta la Sicilia”.