News

Cantiere navale, Gerbino: "Partito il depotenziamento"

Industria
Cantiere navale, Gerbino: 'Partito il depotenziamento'

Palermo. “E’ partito il depotenziamento del cantiere navale di Palermo. Le prime attività riguardano la palazzina Molo nord ma nell’elenco anche il primo e secondo pontile. Queste aree, date in concessione a Fincantieri, tornerebbero così all’Autorità portuale. Sta avvenendo un vero e proprio depotenziamento della struttura industriale”. Lo dice Giovanni Gerbino, segretario provinciale della Uilm Palermo, che aggiunge: “Non siano mai stati contrari a questo spostamento logistico. Avevamo chiesto, però, che partisse nello stesso tempo il piano di reindustrializzazione riguardante il completamento del bacino da 150 mila tonnellate e la costruzione del bacino galleggiante da 80 mila tonnellate di competenza della Regione. Poche settimane fa lo aveva promesso lo stesso ministro Di Maio. Chiediamo subito un chiarimento, senza queste aree e nuove infrastrutture non ci sarà alcuna possibilità di rilancio”.