News

Ex Province, i sindacati incontrano il Governo regionale

Politica
Ex Province, i sindacati incontrano il Governo regionale

Il salvataggio delle ex Province siciliane passa da un emendamento al "decreto crescita" che il Parlamento nazionale dovrà approvare necessariamente entro il 29 giugno prossimo. Lo hanno presentato oggi alle sigle sindacali l'assessore all'Economia Gaetano Armao (nella foto) e l'assessore per la Funzione pubblica Bernardette Grasso, nel corso di un incontro alla Regione. "L'emendamento recepisce i punti chiave dell'accordo Stato-Regione e, una volta approvato, salverebbe le nove province siciliane dal dissesto altrimenti inevitabile. Prendiamo atto di questo ulteriore passo in avanti e dell’impegno che il Governo regionale ha assunto per portare avanti una battaglia di fondamentale importanza non soltanto per il personale degli enti, ma anche e soprattutto per tutti i cittadini dell'Isola che hanno diritto a servizi essenziali che funzionino". Lo hanno dichiarato Michele Pagliaro e Gaetano Agliozzo, di Cgil e Fp Cgil Sicilia, Sebastiano Cappuccio e Paolo Montera, di Cisl e Cisl Fp Siciilia, Claudio Barone ed Enzo Tango, di #Uil e Uilfpl SiciliaePalermo. "L'arrivo di nuove risorse economiche e la possibilità di approvare i bilanci - concludono i sindacalisti - consentirà alle province di resistere ancora, in attesa che si trovi, sia a livello regionale sia a livello nazionale, una soluzione più organica per il rilancio a 360 gradi di questi enti che sono fondamentali per l'amministrazione del territorio".