News

Fim, Fiom e Uilm: “Lavoratori a rischio. Da domani è sciopero per Sicilia e-Servizi”.

Politiche Sociali
Fim, Fiom e Uilm: “Lavoratori a rischio. Da domani è sciopero per Sicilia e-Servizi”.

PALERMO. Hanno proclamato lo sciopero i 57 dipendenti di Sicilia e-Servizi. Da domani, quindi, la società interromperà tutte le attività di informatizzazione regionale: dal 118 alla posta elettronica, dalla gestione del bilancio alla contabilità economica e finanziaria, dal pagamento degli stipendi sino al sistema informativo della Ragioneria. “E’ il risultato del silenzio del Governo Crocetta a fronte delle nostre numerose richieste di convocazione. Il contratto di questi lavoratori, che da oltre 10 anni si occupano di un servizio essenziale per la nostra Isola, scade il prossimo 22 luglio. Non c’è più tempo da perdere - spiegano Fim, Fiom e Uilm dopo l’assemblea di stamane, e aggiungono: “Chiediamo la stabilizzazione di questi lavoratori che hanno in mano le chiavi dell’informatica regionale e subito un tavolo di confronto per risolvere questa emergenza”.