News

Lavoro, Barone: “Risorse per cassa integrazione e garanzie per gli operatori degli ex Sportelli. Caruso adesso dia risposte concrete”.

Formazione
Lavoro, Barone: “Risorse per cassa integrazione e garanzie per gli operatori degli ex Sportelli. Caruso adesso dia risposte concrete”.

PALERMO. “Bisogna rendere disponibili le risorse per la cassa integrazione al fine di garantire un sostegno al reddito a migliaia di lavoratori ed evitare la chiusura di centinaia di imprese. E ancora, è necessario salvaguardare gli operatori degli ex Sportelli multifunzionali che fra tre mesi concluderanno il loro rapporto con il Ciapi senza nessuna alternativa”. Sono queste le richieste che il segretario generale della Uil Sicilia, Claudio Barone, rivolgerà oggi all’assessore regionale Caruso durante gli incontri, richiesti con forza dalle organizzazioni sindacali, e fissati per questo pomeriggio alle 14 e alle 16 in via Trinacria. E Barone precisa: “I 15 milioni recuperati da Roma per la cassa integrazione non sono sufficienti. Occorre, quindi, utilizzare i fondi Pac per rispondere alle migliaia di domande di ammortizzatori sociali, ancora non coperte, per altri 70 milioni. Per quanto riguarda invece i lavoratori degli ex Sportelli, che garantiscono il servizio con risultati positivi - continua il leader della Uil - occorre che alla scadenza del rapporto con il Ciapi, il Governo regionale garantisca loro la continuità occupazionale con opportune norme. L’assessore Caruso, dopo il nostro duro dissenso alle sue prime dichiarazioni, ha dimostrato sensibilità convocando le organizzazioni sindacali. Ma è chiaro che servono soluzioni e garanzie immediate e concrete per dare un assetto stabile al sistema e garantire i lavoratori. Altrimenti, senza risposte e di fronte alla disperazione della gente, il sindacato scenderà in piazza con lotte sempre più dure”.