News

Partecipate, Cgil, Cisl e Uil: “Subito piani industriali delle aziende, solo dopo si pensi alla mobilità del personale”.

Cronaca

Warning: getimagesize(http://www.uilsicilia.it/images/art/Palazzo Aquile_733.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 400 Bad Request in /web/htdocs/www.uilsicilia.it/home/t_page_new.php on line 55
Partecipate, Cgil, Cisl e Uil: “Subito piani industriali delle aziende, solo dopo si pensi alla mobilità del personale”.

Palermo. “Prima di attivare la mobilità che riguarda circa settemila lavoratori è necessario risolvere i problemi interni delle Partecipate di Palermo, che si trascinano da anni”. Lo dicono Enzo Campo segretario di Cgil Palermo, Daniela De Luca segretario di Cisl Palermo-Trapani e Gianni Borrelli della Uil Palermo, a seguito di un incontro organizzato con le categorie interessate, che aggiungono: “Siamo preoccupati per il futuro dei lavoratori e dei servizi da essi erogati per l’attivazione di una eventuale mobilità. Non siamo contrari ma ad oggi non ci sono i presupposti. Prima è necessario sanare situazioni oramai incancrenite all'interno delle singole aziende. Per questo è necessario attivare subito tavoli di confronto con Reset, Amap, Amat, Rap, Sispi e Amg. I prossimi passaggi con l'Amministrazione comunale, dopo il 22 gennaio, data in cui le aziende devono consegnare i piani di fabbisogno del personale, saranno determinanti per esprimere una valutazione complessiva". Immagine: di autore incerto disponibile su internet - Privacy