News

Petrolchimico, Barone: “Il Governo Renzi intervenga subito. Gela è questione nazionale”.

Diritti di sciopero
Petrolchimico, Barone: “Il Governo Renzi intervenga subito.  Gela è questione nazionale”.

PALERMO. “La vertenza Gela è una questione nazionale. Non si tratta solo di difendere migliaia di posti di lavoro e le prospettive industriali della nostra Isola ma soprattutto le politica energetica del nostro Paese. Il Governo Renzi, quindi, deve decidere se Eni può limitarsi a importare prodotti energetici o se è strategico mantenere una quota di raffinazione nazionale”. Lo dice il segretario generale della Uil Sicilia, Claudio Barone a margine della grande manifestazione nazionale dei chimici in cui sarà presente una numerosa delegazione della Uil e della Uiltec siciliana. E Barone aggiunge: “E´ necessario risolvere subito questa emergenza. Lo stabilimento non può restare fermo. In Sicilia sono previsti forti investimenti per la ricerca e le prospezioni petrolifere ed è quindi corretto, come già succede in tutto il mondo, che il petrolio venga raffinato a bocca di pozzo. Per questo già da domani ci aspettiamo che il Governo intervenga per modificare in positivo la posizione dell´Eni”.