News

Piano Giovani, Raimondi: “Il tempo stringe. Il Governo Crocetta sia responsabile ed eviti che si perdano i fondi”.

Formazione
Piano Giovani, Raimondi: “Il tempo stringe. Il Governo Crocetta sia responsabile ed eviti che si perdano i fondi”.

PALERMO. “Mentre prosegue la polemica sul flop del click day la Uil avverte che oltre alla perdita della credibilità della politica regionale c’è anche il rischio concreto di perdere i 178 milioni destinati a Garanzia Giovani. Se entro fine mese non saranno attivati i primi provvedimenti, il ministero del Lavoro si riprenderà le somme. Invitiamo tutti, quindi, a smetterla con il gioco dello scaricabarile e di mostre invece il massimo senso di responsabilità per evitare che i giovani siciliani perdano questo lavoro”. Lo dice Giuseppe Raimondi, della segreteria della Uil Sicilia, che aggiunge: “E’ fondamentale, inoltre, attivare subito i Centri per l’impiego, già in grado di erogare servizi indispensabili per fare partire il Piano Giovani. Questo oggi può essere fatto solo destinando i 1.800 del personale degli ex sportelli al Ciapi. Il Governo regionale deve intervenire per superare i problemi veri o le resistenze artificiali e adottare questa che, al momento, è l’unica soluzione praticabile. Il dibattito su quale sia il modello ideale e ottimale per favorire l’incontro tra l’offerta e la domanda di lavoro deve essere rinviato a un momento più sereno”.