News

Precari, Barone: “Evitato dramma sociale. Adesso subito confronto con Governo regionale ed Enti locali”.

Politica
Precari, Barone: “Evitato dramma sociale. Adesso subito confronto con Governo regionale ed Enti locali”.

PALERMO. “Oggi ci sono le condizioni per evitare il licenziamento dei 18.500 precari degli Enti locali siciliani. Ma adesso il Governo regionale deve aprire il confronto con le organizzazioni sindacali e gli Amministratori per la consentire la proroga dei contratti fino al 2015 e la stabilizzazione”. Lo dice Claudio Barone, segretario generale della Uil Sicilia, che aggiunge: “E’ importante che si sia trovato il modo di superare il vincolo del Patto di Stabilità, necessario a garantire il futuro lavorativo degli Lsu. Non era affatto scontato, infatti, che al Senato passasse questo emendamento, rispetto al quale avevamo registrato insipienze e ostilità su un problema che veniva considerato “tutto siciliano”. Ora il Governo Crocetta - continua il leader della Uil Sicilia - con sindacati ed Enti locali deve individuare il percorso che tuteli questi lavoratori, verificare la possibilità di accesso ai pensionamenti pre-Fornero e capire come dovrà funzionare l’istituzione del bacino unico”.