News

Rifiuti, Sardo: “Situazione critica per gli Ato. Indispensabile la proroga per le attività”.

Servizi
Rifiuti, Sardo: “Situazione critica per gli Ato. Indispensabile la proroga per le attività”.

PALERMO. “La situazione in cui versano gli Ato rifiuti siciliani è critica. Entro la fine di Settembre, infatti, è prevista la cessazione delle attività gestionali degli Ambiti territoriali ottimali da parte dei liquidatori e la costituzione delle nuove diciotto Srr. Ma tutto questo è impossibile: le nuove Società, vista la ristrettezza dei tempi, per questa data non potranno mai essere operative”. Lo dice Giovanni Sardo, della segretaria regionale della Uil Sicilia, che aggiunge: “I comuni siciliani, 200 sono già commissariati, non sono ancora pronti ad affrontare tale passaggio. Per affrontare l’emergenza l’assessore Torrisi, che abbiamo incontrato ieri, ha già richiesto al presidente Lombardo la proroga delle attività degli attuali Ato sino al 31 Dicembre 2012. Soluzione che la Uil Sicilia ritiene indispensabile al fine di tutelare i lavoratori, circa undicimila, e garantire servizi ai cittadini”. E Sardo conclude: “Abbiamo chiesto, inoltre, una serie di incontri per conoscere le linee guida del Piano regionale dei Rifiuti e i suoi criteri di gestione, considerato lo stato di grande confusione in cui versano le Amministrazioni locali”.