News

Sciopero Cgil, Barone:

Diritti di sciopero
Sciopero Cgil, Barone:

PALERMO. “Non vogliamo commentare l’ennesimo sciopero generale della Cgil. E’ evidente, però, che queste iniziative non sono servite a portare a casa risultati e a risolvere i problemi della famiglie ma hanno avuto solo un carattere politico”. Lo dice Claudio Barone, segretario generale della Uil Sicilia, che aggiunge: “La Uil sino ad oggi ha svolto, e continuerà a svolgere, iniziative e mobilitazioni per modificare gli aspetti della manovra nazionale ritenuti sbagliati, come quello che avrebbe penalizzato la possibilità di andare in pensione. Certo, resta ancora tanto da fare per tutelare il pubblico impiego e i lavoratori dipendenti e occorrerà anche un’iniziativa forte a tutela delle famiglie. Ma attenzione - continua il leader della Uil - non possiamo farci strumentalizzare da una classe politica che intende ancora difendere i propri privilegi e gli sprechi. Per questo manifesteremo la prossima settimana, insieme alla Cisl, in occasione della riapertura dell’assemblea regionale siciliana. Vogliamo risposte concrete ai problemi che la manovra finanziaria nazionale scarica pesantemente sulla nostra Isola e diciamo anche “basta” agli atteggiamenti incoerenti del ceto politico siciliano”. E Barone conclude: “Bisogna dare risposte concrete ai pensionati, ai precari della scuola, ai lavoratori dei call center e a quelli della Fiat. E servono nuovi strumenti per facilitare l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro e favorire sviluppo produttivo. Noi siamo pronti a batterci a fianco di tutti coloro che vogliono risposte concrete e contro chi vuole fare demagogia a spese delle famiglie”.